Progetti estivi estate Covid

L’estate del 2020 ha offerto a tutti noi una prima e temporanea ripartenza in seguito allo stop generalizzato dei primi drammatici mesi della pandemia di Covid-19. Il rallentamento estivo della crisi sanitaria, in particolare, ha consentito alle generazioni più giovani di tornare a praticare in piena sicurezza nuove forme di socialità.

Per garantire ai più piccoli un pieno ritorno alla vita comunitaria senza derogare alle misure di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale, lavorando a stretto contatto con gli oratori, le associazioni sportive e le agenzie educative del territorio, ha guidato il processo di organizzazione dei centri estivi sandonatesi. In linea con le esigenze di distanziamento e di costante igienizzazione degli spazi, le attività proposte dal Comune e dalle realtà sportive, sociali e culturali di San Donato sono stato svolte in maniera “diffusa”, occupando tutte le scuole e gli spazi pubblici della città e organizzando i piccoli utenti in gruppi di lavoro ristretti.

I centri estivi “diffusi”, oltre a consentire ai bambini un ritorno alla socialità in piena sicurezza, hanno offerto ai genitori l’opportunità di conciliare le esigenze familiari con il ritorno all’attività lavorativa in presenza, senza gravare eccessivamente a livello economico (l’aumento dei costi organizzativi, infatti, è stato assorbito interamente dall’Amministrazione comunale). Visto il loro successo, la formula adottata nell’estate del 2020 è stata riproposta anche nel corso dell’estate 2021.

Torna su